Formazione

Un figlio è ritenuto in formazione se segue un ciclo di formazione regolare e riconosciuto giuridicamente o perlomeno di fatto e, sistematicamente e per la maggior parte del suo tempo, si prepara a un diploma professionale o acquisisce una formazione generale che funge da base per diverse professioni.

La formazione, di durata non inferiore alle 4 settimane, deve essere orientata in modo sistematico a un obiettivo formativo. Nel periodo di formazione gran parte del tempo deve essere dedicato all’obiettivo di formazione. Tale requisito s’intende soddisfatto solo se tutto il periodo formativo (insegnamento in azienda, istruzione scolastica, lezioni universitarie, corsi, preparazione e follow-up, preparazione degli esami, autoapprendimento, stesura di una tesi di laurea, apprendimento a distanza, ecc.) raggiunge almeno le 20 ore settimanali.

Sono considerate formazione anche soluzioni di occupazione transitorie quali i semestri di motivazione e i pretirocini nonché i soggiorni alla pari e i soggiorni linguistici, a condizione che comprendano una parte d’insegnamento scolastico.

Un figlio non è considerato in formazione se percepisce un reddito medio mensile da attività lucrativa superiore all’importo massimo della rendita di vecchiaia completa dell’AVS (CHF 2’370). L’assunzione di un’attività lavorativa, anche durante la formazione, deve essere immediatamente segnalata al datore di lavoro rispettivamente alla cassa di compensazione, quando si percepisce una rendita per figli o per orfani.  

Diritto alle prestazioni

Un eventuale diritto alle prestazioni sussiste fino al 16° anno di età nell’ambito degli assegni familiari, mentre in ambito AVS/AI fino al 18° anno di età, in seguito fino al termine della formazione, ma in ogni caso non oltre il compimento dei 25 anni.

Quale attestato di formazione deve essere presentato?

La formazione deve essere attestata da un documento scritto, ad esempio una copia della convenzione di apprendistato o tirocinio o da una conferma di frequenza scolastica, studio o immatricolazione.

Per le seguenti formazioni trovano applicazione i requisiti supplementari specificati nel seguito:

Stage

Lo stage viene riconosciuto come formazione, se costituisce la premessa essenziale dal punto di vista giuridico o regolamentare per l’abilitazione a un percorso di formazione o a un esame, nonché se è richiesto per l’ottenimento di un diploma professionale o di una laurea. Se lo scopo dello stage è unicamente l’acquisizione di conoscenze di settore e competenze, il miglioramento delle prospettive d’impiego o la scelta di una professione, non vi è diritto né agli assegni di formazione, né ad eventuali rendite per figli o per orfani.

Soggiorni linguistici / alla pari

Sono considerati in formazione i figli che trovano impiego alla pari o effettuano un soggiorno linguistico in un territorio di lingua straniera se frequentano almeno 4 lezioni scolastiche (da 45 - 60 minuti) a settimana.

Informazioni di approfondimento

Ultima modifica 30.07.2019

Inizio pagina

https://www.eak.admin.ch/content/eak/it/home/dokumentation/kinder/ausbildung.html