Assegni familiari

Gli assegni familiari sono prestazioni in denaro una tantum o periodiche, che servono a compensare parzialmente degli oneri finanziari derivanti da uno o più figli. Comprendono assegni per i figli e assegni di formazione, oltre agli assegni di nascita e di adozione previsti in alcuni cantoni.

La persona salariata compila il modulo „Richiesta d’assegni familiari“ (PDF, 287 kB, 04.01.2019) in caso d’inizio di lavoro oppure alla nascita di un figlio e lo invia al suo datore di lavoro con i documenti necessari. Il datore di lavoro trasmette la documentazione alla cassa d’assegni familiari che esamina la richiesta e informa a suo turno il datore di lavoro delle sue constatazioni per mezzo di una notifica formale.

Quali tipi di assegni familiari vengono versati?

Se sono soddisfatte le rispettive premesse, ai sensi della Legge federale sugli assegni familiari (LAFam) vengono versati mensilmente i seguenti assegni familiari per ciascun figlio:

Tipo di assegno Durata del diritto
Assegno per i figli Figli fino a 16 anni
Assegno per i figli incapaci al guadagno Figli da 16 a 20 anni
Assegno di formazione Figli in formazione da 16 a 25 anni
Assegni di nascita o di adozione Prestazione una tantum alla nascita o adozione

A quanto ammontano gli assegni familiari?

La Legge federale sugli assegni familiari (LAFam) prescrive i seguenti importi minimi. I cantoni possono prevedere prestazioni superiori.

Tipo di assegno Minimo secondo LAFam
Assegno per i figli CHF 200
Assegno per i figli incapaci al guadagno CHF 200
Assegno di formazione CHF 250
Assegni di nascita o di adozione Secondo le disposizioni cantonali

Gli assegni sono determinati dal cantone di domicilio o di lavoro?

Per il versamento degli assegni familiari si applica il principio del luogo di lavoro. La tavola sinottica riporta l’ammontare degli assegni familiari nei diversi cantoni.

Svizzera settentrionale e centrale
Cantone Assegno per i figli CHF Assegno di formazione CHF Assegno di nascita o adozione CHF
 AG 200 250  
 BS 200 250  
 BL 200 250  
 LU  200* 250  1’000
* Assegno per i figli di CHF 210 a partire dai 12 anni compiuti
 NW 240 270  
 OW 200 250  
 SZ 220 270  1‘000*
* Assegno di adozione non previsto
 UR 200 250  1’000
 ZG 300  300*  
* Assegno di formazione di CHF 350 a partire dai 18 anni compiuti
 ZH  200* 250  
* Assegno per i figli di CHF 250 a partire dai 12 anni compiuti
Svizzera orientale
Cantone Assegno per i figli CHF Assegno di formazione CHF Assegno di nascita o adozione CHF
 AI 200 250  
 AR 200 250  
 GL 200 250  
 GR 220 270  
 SG 200 250  
 SH 200 250  
 TG 200 250  
Altipiano svizzero
Cantone Assegno per i figli CHF Assegno di formazione CHF Assegno di nascita o adozione CHF
 BE 230 290  
 FR  245*  305**  1‘500
* CHF 265 a partire dal 3° figlio
** CHF 325 a partire dal 3° figlio
 JU 250 300 1'500
 NE  220*  300**  1‘200
* CHF 250 a partire dal 3° figlio
** CHF 330 a partire dal 3° figlio
 SO 200 250  
Svizzera occidentale e meridionale
Cantone Assegno per i figli CHF Assegno di formazione CHF Assegno di nascita o adozione CHF
 GE  300*  400**  2’000***
* CHF 400 a partire dal 3° figlio
** CHF 500 a partire dal 3° figlio
*** CHF 3‘000 a partire dal 3° figlio
 VD  300*  360**  1‘500***
* CHF 380 a partire dal 3° figlio
** CHF 440 a partire dal 3° figlio
*** CHF 3‘000 per i gemelli
 VS  275*  425**  2’000***
* CHF 375 a partire dal 3° figlio
** CHF 525 a partire dal 3° figlio
*** CHF 3‘000 per i gemelli
 TI 200 250  

Chi ha diritto agli assegni familiari?

Ha diritto agli assegni familiari se percepisce un reddito annuale da attività lavorativa di minimo CHF 7’110 (pari alla metà dell’importo annuale della rendita di vecchiaia minima completa AVS).

Hanno diritto agli assegni familiari:

I lavoratori salariati e indipendenti; le persone che non esercitano un’attività lucrativa (salariati e indipendenti che non raggiungono il reddito minimo necessario per il percepimento degli assegni familiari sono equiparati alle persone che non esercitano un’attività lucrativa).

Per quali figli sussiste il diritto agli assegni familiari?

Rapporto di filiazione Requisiti
Figli propri Figli naturali o adottati indipendentemente dal fatto che il genitore sia coniugato o meno.
Figliastri Figliastri che vivono o hanno vissuto fino alla maggiore età prevalentemente nel nucleo familiare del patrigno o della matrigna.
Figli elettivi Figli elettivi di cui si sono assunte gratuitamente e durevolmente le spese di mantenimento e di educazione.
Figli del partner registrato Unione domestica registrata
Fratelli, sorelle e nipoti Fratelli, sorelle e nipoti a carico

Qualora i figli siano residenti all’estero, il diritto agli assegni familiari è regolato da norme particolari. Nei paesi dell’UE e dell'AELS gli assegni familiari (fatta eccezione per gli assegni di nascita e adozione) vengono trasferiti ai cittadini dei suddetti paesi. Se l’altro genitore e i figli vivono in un paese dell’UE o dell’AELS, il principio del luogo di lavoro è determinante per l’erogazione degli assegni familiari. Se gli assegni familiari sono superiori nel Paese avente competenza di grado inferiore, il genitore che svolge attività lavorativa in questo paese può richiedere il versamento della differenza. Per i lavoratori distaccati all’estero dal datore di lavoro con sede in Svizzera, gli assegni familiari vengono esportati/trasferiti.

Quale genitore percepisce gli assegni familiari?

Per ogni figlio può essere erogato un solo assegno dello stesso tipo. Se più persone soddisfano i requisiti per il percepimento degli assegni familiari, il diritto è orientato al seguente ordine di precedenza (concorso di diritti - Art. 7, cpv. 1 LAFam):

Per lo stesso figlio possono esservi più di due aventi diritto. Il diritto al pagamento di un importo differenziale è tuttavia attribuito esclusivamente al secondo avente diritto. La domanda di pagamento dell’importo differenziale deve essere presentata dal secondo avente diritto o dal relativo datore di lavoro alla competente cassa d'assegni familiari.

In che modo può fare valere il suo diritto agli assegni familiari presso la cassa d'assegni familiari CFC?

La notifica del diritto agli assegni familiari ha luogo mediante il modulo  Richiesta assegni familiari, che deve essere presentato, debitamente compilato, unitamente alla documentazione pertinente, al datore di lavoro.

In che modo può prolungare il diritto agli assegni di formazione?

Si deve presentare un corrispondente attestato al datore di lavoro (ad es. copia della convenzione di apprendistato o tirocinio o conferma di frequenza scolastica, studio o immatricolazione, ecc.). Come attestato di formazione sono validi i documenti rilasciati per un figlio (specificato nominalmente) da un istituto superiore per la formazione contenenti informazioni riguardo a inizio, fine e tipo di formazione.

Come vengono erogati gli assegni familiari della cassa d'assegni familiari della CFC?

Sia per la prima conferma del diritto, sia per tutte le modifiche di un diritto esistente agli assegni familiari la cassa d'assegni familiari trasmette una notifica al datore di lavoro. Gli assegni familiari vengono quindi versati dal datore di lavoro assieme al salario.

Se gli assegni familiari non vengono utilizzati per le esigenze del figlio, il suo rappresentante legale o lo stesso figlio maggiorenne possono presentare richiesta di pagamento a terzi al datore di lavoro del genitore che ha finora percepito gli assegni.

Ogni approvazione, rifiuto, modifica e/o restituzione di assegni familiari viene comunicata per iscritto dalla cassa d'assegni familiari al datore di lavoro.

Ultima modifica 19.06.2019

Inizio pagina

https://www.eak.admin.ch/content/eak/it/home/dokumentation/kinder/familienzulagen.html