Servizio militare, Gioventù e Sport

Chi presta servizio nell’esercito svizzero, nella protezione civile o nella Croce Rossa, chi svolge servizio civile o, ancora, chi partecipa ai corsi federali o cantonali per monitori G+S o per monitori di giovani tiratori ha diritto all’indennità per perdita di guadagno (IPG). Chi presta servizio o conclude un corso per monitori G+S riceve un questionario IPG che deve essere consegnato al datore di lavoro al termine del servizio o del corso.
 

A cosa occorre prestare attenzione nella compilazione del questionario IPG?

  • La parte A deve essere compilata integralmente e firmata dal contabile.
    Informazioni o correzioni apportate a mano non sono accettate.
  • Anche le parti B e C devono essere compilate integralmente e firmate.
  • Se vi sono affiliati, occorre compilare il foglio complementare 1.
  • Il diritto decade una volta trascorsi cinque anni dall’ultimo giorno di servizio.
     

A quanto ammonta l’indennità IPG?

Generalmente le reclute ricevono CHF 62 al giorno. Per le persone che esercitano un’attività lucrativa, l’indennità ammonta solitamente all’80% del reddito medio conseguito prima dell’entrata in servizio. L’importo massimo non può tuttavia superare i CHF 245 al giorno.

Quale cassa di compensazione è competente se la persona che presta servizio è impiegata da più datori di lavoro o esercita contemporaneamente un’attività lucrativa indipendente?

Se la persona che presta servizio esercita contemporaneamente diverse attività lucrative, è competente la cassa a cui viene presentata la richiesta (facoltà d’opzione). La richiesta deve essere presentata soltanto a una cassa di compensazione e deve contenere il «Foglio complementare IPG in caso di diverse fonti di reddito».

Se la persona che presta servizio esercita contemporaneamente un’attività lucrativa indipendente, è generalmente competente la cassa di compensazione a cui la persona deve pagare i contributi come lavoratore indipendente.
 

A chi spetta l’indennità IPG?

Nella parte C del questionario IPG deve essere indicato il nome della persona a cui versare l’indennità. Qualora tale importo sia superiore allo stipendio che continua a essere versato (ad es. persone in formazione), l’indennità viene ripartita. Il datore di lavoro ha diritto all’indennità corrispondente allo stipendio che continua a essere versato, mentre il dipendente ha diritto alla differenza rispetto all’indennità di base.
 

Cosa succede se si perde un questionario IPG?

In questo caso la cassa di compensazione competente può produrre un questionario sostitutivo. Per far ciò, occorre una copia del libretto di servizio e delle pagine che contengono i dati personali, i periodi in cui si è prestato servizio e l’indirizzo di domicilio.

Ultima modifica 05.12.2017

Inizio pagina

https://www.eak.admin.ch/content/eak/it/home/Firmen/erwerbsersatz/militaer_jugend_und_sport.html